AstraZeneca, disposta la sospensione delle vaccinazioni anche in territorio tedesco

·1 minuto per la lettura
AstraZeneca
AstraZeneca

In contemporanea con quanto disposto dall’Italia, anche la Germania ha deciso di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca in via precauzionale e in attesa di ulteriori controlli. Lo ha annunciato il ministero della Salute tedesco, che tramite un suo portavoce ha spiegato di aver messo in atto la decisione seguendo una raccomandazione dell’Istituto federale per i vaccini Paul Ehrlich. La misura segue le analoghe disposizioni decise negli ultimi giorni da altri paesi europei.

AstraZeneca, anche la Germania sospende il vaccino

A seguito delle decisioni dei vari paesi europei è intervenuto anche il responsabile per la strategia vaccinale dell’Ema Marco Cavalieri, che in un’audizione all’Europarlamento ha dichiarato: “Il rapporto tra benefici e rischi è considerato positivo e non vediamo alcun problema nel proseguire le vaccinazioni utilizzando questo vaccino. […] Stiamo esaminando i dati e gli eventi letali riportati per tentare di capire se ci sono cluster specifici di casi [legati ndr] a certi tipi di patologie o allo status medico dei soggetti”.

Nel frattempo anche Francia e Spagna hanno deciso di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca in attesa di ulteriori controlli su eventuali effetti collaterali. Di tutt’altro avviso invece la posizione del Regno Unito, con il primo ministro Boris Johnson che ha invece garantito la sicurezza del vaccino anglo-svedese. Un portavoce di Johnson ha infatti ribadito che non vi sono evidenze di un aumento dei casi di trombosi dopo l’inoculazione del vaccino AstraZeneca: “Noi incoraggiamo tutti coloro che hanno ricevuto l’invito a vaccinarsi a farlo”.