AstraZeneca e pillola anticoncezionale, cosa dice Aifa

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

AstraZeneca e pillola anticoncezionale, l'Aifa fa chiarezza sull'uso del vaccino in Italia dopo il via libera dell'Ema al farmaco e dopo le news diffuse sull'effetto ipotetico di altri farmaci. L'Ema ed l'Aifa "andranno verso una esplicita raccomandazione di non avere preoccupazioni rispetto all'uso della pillola" anticoncezionale "in relazione alla vaccinazione con AstraZeneca", ha evidenziato il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco, Nicola Magrini, rispondendo alle domande durante la conferenza stampa al ministero della Salute in seguito al pronunciamento dell'Agenzia europea del farmaco Ema sul vaccino anti-Covid di AstraZeneca. Nell'utilizzo del vaccino "non ci sono avvertenze speciali, nemmeno per le donne che assumono la pillola anticoncezionale, né per chi ha coagulopatie".

L'Aifa "esprimerà un documento ufficiale contro ogni uso preventivo o profilattico con farmaci come aspirina o simili, cioè anti infiammatori non steroidei, come tachipirina o eparina di vario tipo, definiti anti coagulanti. Non c'è motivo - ha detto- né per fare trattamenti preventivi, né per fare trattamenti post vaccinali per prevenire eventi rarissimi ancora non correlati. Quindi il messaggio è che non si proceda a fare né trattamenti profilattici, né trattamenti successivi in nessuna categoria di pazienti. E' abbastanza importante".