AstraZeneca, Galli: "Bisognava chiedere parere Ema prima di stop vaccino"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Sarebbe stato meglio chiedere prima un pronunciamento dell'Ema per poi prendere le decisioni di conseguenza. Su eventi rari doveva essere comunque già chiaro a tutti il rapporto costi-benefici della sospensione del vaccino. Probabilmente non è ancora chiaro a determinati governi". Lo ha detto all'Adnkronos Salute Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco e dell'università Statale di Milano, tornando sul pronunciamento dell'Agenzia europea del farmaco Ema sul vaccino anti-Covid di AstraZeneca.

"Manca una leadership nei Paesi europei, sia in quelli che prendono queste decisioni sia quelli che si accodano", ritiene Galli che alla domanda 'si è stancato di avere ragione?' risponde con ironia: "Forse si chiama esperienza".