**Atlantia: pesa covid, verso peggioramento risultati per 2020 rispetto a stime precedenti**

·2 minuto per la lettura
**Atlantia: pesa covid, verso peggioramento risultati per 2020 rispetto a stime precedenti**
**Atlantia: pesa covid, verso peggioramento risultati per 2020 rispetto a stime precedenti**

Roma, 13 nov. (Adnkronos) – In considerazione del riacutizzarsi della pandemia da Covid-19, delle nuove misure di restrizione alla mobilità adottate da molti governi per il contenimento della diffusione e pertanto di un conseguente prevedibile deterioramento delle performance di traffico rispetto a quanto sino ad oggi consuntivato, Atlantia "si attende verosimilmente un peggioramento dei risultati per l’esercizio 2020 rispetto all’analisi preliminare di sensitività fornita precedentemente. Si stima quindi per l’esercizio 2020 un potenziale impatto negativo sui ricavi nell’ordine di 3,5 miliardi di euro (in luogo di 3,0 miliardi di euro), rispetto ai dati del 2019, e una riduzione dei flussi operativi (Ffo) al netto degli investimenti pari a 2,2 miliardi di euro (in luogo di 2,0 miliardi di euro), sempre rispetto ai dati del 2019, tenuto anche conto degli effetti del deprezzamento delle valute delle attività in Sud America (con un impatto sui ricavi del Gruppo stimabile in oltre 200 milioni di euro)". Lo rende noto Atlantia dopo che il Cda ha approvato i risultati dei primi nove mesi dell'anno.

Le ipotesi alla base di detta analisi di sensitività, rileva Altantia, "potranno variare in funzione degli eventi e sono soggette a fattori di rischio e incertezza tali per cui gli impatti attesi potranno dunque discostarsi da quanto ipotizzato". Tali impatti, che sono da considerarsi solo come previsioni puramente indicative e basate sulle ipotesi sopra riportate, "dovranno essere rivalutati in funzione delle prospettive di traffico conseguenti all’evolversi della situazione e, come tali, non costituiscono outlook o target".

Le società del gruppo stanno attentamente monitorando l’evolversi della situazione e valutando le ulteriori azioni di efficientamento e di revisione del piano degli investimenti, nonché la possibilità di adesione alle misure governative disponibili nei diversi Paesi in cui il gruppo opera, con l’obiettivo di mitigare gli effetti sulla redditività aziendale e sulla situazione finanziaria.