Atlantia: in primi 9 mesi ricavi operativi a 6,223 mld (-26%), perdita di 718 mln

·2 minuto per la lettura
Atlantia: in primi 9 mesi ricavi operativi a 6,223 mld (-26%), perdita di 718 mln
Atlantia: in primi 9 mesi ricavi operativi a 6,223 mld (-26%), perdita di 718 mln

Roma, 13 nov. (Adnkronos) – Atlantia ha chiuso i primi nove mesi dell'anno con ricavi operativi pari a 6,223 miliardi di euro, con un calo del 29% rispetto ai primi nove mesi del 2019. I Ricavi da pedaggio sono pari a 5.132 mln di euro e presentano un decremento di 1.917 mln di euro rispetto ai primi nove mesi del 2019 (7.049 mln di euro). Escludendo gli effetti derivanti dalla variazione dei tassi di cambio, negativi per 227 milioni di euro per effetto. Nei primi nove mesi del 2020 si registra una 'perdita del periodo' pari a 963 mln, rispetto all’utile dei primi 9 mesi del 2019 pari a 1.338 mln di euro, con una variazione negativa pari a 2.301 mln di euro principalmente in relazione alla riduzione di traffico dovuta all’impatto della pandemia causata dal Covid-19. La perdita del periodo di pertinenza del gruppo è pari a 718 mln di euro, rispetto all’utile rilevato nei primi nove mesi del 2019 pari a 1.038 mln di euro, con una variazione negativa pari a 1.756 mln di euro. Lo rende noto Atlantia al termine del Cda che si riunisce oggi sotto la presidenza di Fabio Cerchiai e che ha approvato l’informativa finanziaria al 30 settembre 2020 del Gruppo Atlantia.

L'ebitda è pari a 2.768 mln di euro con un decremento di 2.930 mln di euro rispetto ai primi 9 mesi del 2019 (5.698 mln di euro, -51%). Su base omogenea il margine operativo lordo si decrementa di 2.448 mln di euro (-45%). L'ebit è negativo per 183 milioni di euro, con un decremento di 2.872 milioni di euro rispetto ai primi nove mesi del 2019 (2.689 milioni di euro).