Atletica: Di Mulo, 'Jacobs resta in seconda frazione, fa la differenza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 set. – (Adnkronos) – “La seconda frazione fa la differenza per l’oro visto che si percorrono più metri. Per questa ragione ha più senso sfruttare l’atleta più forte. Tra l’altro Jacobs si trova bene a gestire due cambi. Marcell è bravo e sveglio nel passaggio del testimone”. Lo dice Filippo Di Mulo, responsabile del settore velocità della Nazionale italiana, a 'Tuttosport' in merito al futuro della staffetta azzurra.

Il tecnico italiano guarda già alla prossima stagione. “Un doppio impegno come Mondiali ed Europei a distanza di 3 settimane non è banale. Conto di fare i primi raduni allargati a novembre. Penso che possiamo allungare il cambio tra Desalu e Tortu. In Giappone abbiamo preferito non rischiare troppo, ma c’è ancora del margine. L’Italia può andare ancora più veloce!".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli