Atletica: Tamberi alle Mauritius e Jacobs a Tenerife, raduni dal 28 dicembre

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 dic. – (Adnkronos) – Gianmarco Tamberi alle Mauritius, Marcell Jacobs a Tenerife. Per proiettarsi verso il 2022 dopo una stagione da urlo. Per prepararsi al meglio al prossimo anno, ricco di impegni internazionali. I campioni olimpici decolleranno martedì 28 dicembre per i raduni federali all’estero, insieme ai rispettivi allenatori e allo staff fisioterapico. Il saltatore in alto, splendido protagonista a Tokyo e poi vincitore in Wanda Diamond League, si allenerà per quasi quattro settimane (fino al 22 gennaio) allo stadio Germain Comarmond, in località Bambous, sull’isola nell’Oceano Indiano.

Il re dei 100 metri e della staffetta 4×100 sarà invece al lavoro per un mese esatto, fino al 28 gennaio, nelle Canarie, come spesso accaduto nelle ultime stagioni: già fissato il ritorno alle gare, in programma venerdì 4 febbraio a Berlino nei 60 indoor. Con Jacobs a Tenerife ci saranno anche il primatista italiano dei 110hs Paolo Dal Molin (Fiamme Oro) e la saltatrice in lungo Laura Strati (Atl. Vicentina).

Per Tamberi e Jacobs si aprirà così il nuovo anno e un nuovo capitolo delle proprie carriere, senza mai dimenticare le emozioni infinite della stagione passata e in particolare l’abbraccio del 1° agosto 2021 che li ha visti insieme in uno dei momenti più significativi della storia dello sport italiano. Per entrambi l’obiettivo principale del 2022 saranno i Mondiali di Eugene (15-24 luglio), negli Stati Uniti, dove Tamberi (Fiamme Oro) cercherà l’ultimo tassello di un mosaico strepitoso di successi, quello che ancora gli manca, ovvero l’oro nella rassegna iridata all’aperto, dopo l’oro alle Olimpiadi, il trionfo ai Mondiali indoor e i titoli europei all’aperto e al coperto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli