Ats: tre positivi a variante Covid inglese in scuole del Milanese

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 feb. (askanews) - Sono state "registrate tre positività alla variante SARS-CoV 2 inglese" tra gli approfondimenti di laboratorio effettuati a seguito della scoperta di un focolaio di un focolaio di casi Covid-19 nell'Istituto comprensivo Rosmini di Bollate, nel Milanese. Lo ha riferito l'Ats metropolitana di Milano spiegando che sono 45 alunni e 14 tra insegnanti e operatori sono state poste in isolamento e l'istituto posto in quarantena.

Per i tre positivi alla variante inglese "è stato attivato uno specifico protocollo di sorveglianza che prevede l'effettuazione del tampone molecolare al termine dei 14 giorni di quarantena per tutti i contatti stretti".

Casi di Covid-19 collegati a questo focolaio sono stati segnalati anche nelle scuole primarie Rosmini e Marco Polo, sempre a Bollate, e d'intesa con la scuola e con il sindaco, si è stabilito "di sospendere le attività in presenza anche in queste scuole primarie fino al completamento dell'attività di screening".