Attacca i militari con un'accetta e gli sparano: deceduto 44enne

·1 minuto per la lettura
carabinieri
carabinieri

Un uomo di 44 anni di nome Matteo Tenni ha aggredito i carabinieri con un’accetta. I militari hanno sparato un colpo di pistola all’aggressore, che si è accasciato a terra morendo. È accaduto a Pilcante di Ala, in provincia di Trento. Tutto sarebbe iniziato quando Tenni non si è fermato all’alt delle forze dell’ordine, che hanno inseguito l’uomo a causa dello stop non rispettato. Il 44enne sarebbe arrivato a casa e, in seguito, si sarebbe scagliato con la precitata arma sui militari perdendo la vita. L’uomo risultava vivere in casa assieme all’anziana madre.

Aggredisce i carabinieri: morto Matteo Tenni

Matteo Tenni non si sarebbe fermato all’alt da parte dei carabinieri, che lo avrebbero inseguito fino a casa sua. L’uomo avrebbe preso un’accetta scagliandosi contro i militari, uno dei quali gli sparato contro un colpo di pistola. Accasciatosi a terra è morto. Pochi istanti sono bastati affinché un sereno pomeriggio a Pilcante di Ala finisse nella maniera più tragica possibile.

Iniziano le indagini

Un episodio drammatico causato dalla morte di Matteo Tenni, ma anche per l’anziana madre dell’uomo che piange la scomparsa di un figlio. Il carabiniere che ha sparato al 44enne si sarebbe sentito realmente minacciato da Tenni con in mano l’accetta. Così sarebbero andate le cose; sarà la procura a ricostruire in maniera minuziosa quanto realmente accaduto. Si attendono chiarimenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli