Attacco a basi Usa, Iraq: ambasciatore iraniano sarà convocato

Fth

Roma, 8 gen. (askanews) - Il ministero degli Esteri iracheno ha annunciato oggi che l'ambasciatore iraniano "sarà convocato" per l'attacco missilistico sferrato nella notte contro due basi americane in Iraq per rappresaglia alla morte del generale iraciano Qassem Soleimani ucciso venerdì scorso in un raid Usa a Baghdad. Lo riferiscono media locali.

"Il territorio e le basi irachene sono state oggetto nella notte di mercoledì di attacchi missilistici iraniani che hanno preso di mira caserme in cui si trovavano forze irachene e non irachene", ha spiegato un portavoce del ministero, Ahmed al Sahhaf in una dichiarazione ripresa dall'emittente satellitare al Sumaria.

"L'ambasciatore iraniano sarò convocato per violazione della sua sovranità", ha aggiunto il portavoce.