Attacco jihadista in Burkina Faso: morti 35 civili

attacco jihadista burkina faso

È di almeno 35 civili morti il bilancio del drammatico attacco jihadista in Burkina Faso, in un campo militare nel nord del Paese. Stando alle prime informazioni, tra le vittime ci sarebbero anche 7 soldati della base, che si trova a Suem, e il bilancio non è ancora definitivo dato che sembra siano morti anche decine di terroristi. Una vera e propria strage nel giorno di Natale su cui ora stanno indagando le forze armate locali.

Attacco jihadista in Burkina Faso

Continua ad aumentare il bilancio delle vittime dell’attacco in Burkina Faso in cui avrebbero perso la vita decine di civili, militari e terroristi. Al momento le notizie in merito sono frammentarie e le informazioni note sono state diramate da fonti militari e dalla presidenza, che ha informato dei fatti: “Questo attacco barbaro ha provocato la morte di 35 civili, la maggior parte delle quali donne” ha detto il presidente Roch Kaborè. Si sarebbe trattato di un attacco terroristico contro il distaccamento di Arbinida, all’estremo nord del Paese.

“Neutralizzati 80 terroristi”

Fonti militari fanno sapere che le forze armate del Burkina Faso avrebbero risposto all’attacco utilizzando anche il supporto aereo e riuscendo a neutralizzare circa 80 dei terroristi, come dichiarato dallo Stato maggiore dell’esercito. L’attacco sarebbe avvenuto nella provincia di Soum, una zona confinante con il Mali, che negli ultimi tempi è spesso nel mirino dei gruppi armati jihadisti.