Attacco a Laura Boldrini: manifesti anti-immigrati con il suo volto

attacco a Laura Boldrini

Nuovo attacco a Laura Boldrini: il suo volto è stato usato per manifesti anti-immigranti, che recitano: “Pensa come vuoi, ma pensa come noi”. Graziano Delrio e Nicola Oddati del Pd, ma anche Federico Fornaro di LeU hanno espresso vicinanza e solidarietà alla Boldrini

Attacco a Laura Boldrini

Laura Boldrini torna nel mirino di critiche e attacchi. Manifesti anti-immigrati con il volto dell’esponente del Partito Democratico hanno tappezzato i muri di molte città italiane. “Gli immigrati ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso tra tutti noi”, si legge sui manifesti, i quali riportano anche un simbolo con la scritta “Ministero della verità”.

Si tratta di “episodi gravi e allarmanti”, dice una nota del gruppo Pd alla Camera. Per il partito è necessaria “una risposta forte da parte di tutte le istituzioni e l’individuazione dei responsabili” e si denuncia “l’inquietante volantino ritrovato nel corso delle perquisizioni contro i gruppi di estrema destra a Padova contro il nostro deputato Emanuele Fiano”.

Alle ultime accuse rivolte alla Boldrini da parte del leader della Lega, la cui ostilità non è mai stata un mistero, l’ex presidente della Camera dei Deputati aveva risposto: “Salvini è un po’ annoiato, spero si trovi un hobby. Spero che il Papeete non sia ancora chiuso magari potrebbe andarci e distendersi un po’ “. Anche questa volta la risposta della Boldrini non si è fatta attendere. Sul suo profilo Twitter, infatti, ha scritto: “Grazie di cuore, siete in tantissimi a dirmi #IoStoConLaura. Sono io che sto con voi e sto con Emanuele Fiano, anche lui bersaglio dell’antisemitismo e dell’estrema destra. Non abbasseremo la testa, non ci fanno paura questi vigliacchi“. Intanto molti i colleghi si sono schierati in sua difesa.