Attacco a un minibus in Mozambico, almeno 10 morti

Diverse persone sono rimaste uccise nell'agguato contro un minibus in Mozambico, dove le autorità sospettano che si sia tratto dell'azione di un gruppo islamista. Il mezzo è stato incendiato mentre percorreva una strada principale nel distretto settentrionale di Macomia, a una sessantina di chilometri dal villaggio di Antadora. Il territorio è quello della provincia di Cabo Delgado, a maggioranza musulmana e dove dal 2017 è attivo un gruppo jihadista.

Le autorità non hanno fornito un bilancio delle vittime, ma testimoni hanno affermato che almeno dieci dei 20 passeggeri del minibus sono morti nel rogo, e che gli assalito si sono accaniti con armi bianche su quelli in fuga, tra i quali un bambino, che sarebbe stato decapitato. Altri due bambini sarebbero morti tra le fiamme.