Attanasio, la moglie Zakia: "Luca era tutto per me"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Zakia Seddiki, la moglie di Luca Attanasio (Foto LaPresse)
Zakia Seddiki, la moglie di Luca Attanasio (Foto LaPresse)

Era in prima fila, con grandi occhiali scuri e in braccio una delle loro tre bambine. Zakia Seddiki, la moglie di Luca Attanasio, ha partecipato con grande compostezza ai funerali di Stato per il marito, l'ambasciatore ucciso in Congo in un agguato insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci.

GUARDA ANCHE: I funerali di Stato a Roma

Il Messaggero riporta la parole di dolore della giovane vedova: "Dicono che è un eroe. Per me invece era un angelo che ora non c'è più", ha detto la donna di origine marocchine. Proprio in Marocco, a Casablanca, si erano conosciuti nel 2010, lui console generale d'Italia e lei attivista per i diritti umani delle donne e soprattutto delle bambine. Il matrimonio nel 2015. Da quell'unione è nata una bimba che ha quasi 4 anni e due gemelline di poco più di due anni e mezzo.

GUARDA ANCHE: Morto in un agguato l'ambasciatore Luca Attanasio

Ora, come racconta all'Ansa il padre dell'ambasciatore, Zakia è "distrutta dal dolore" e ancora non si capacita di ciò che è successo al suo Luca: "Non riesco ancora a capire cosa sia accaduto e perché. Mio marito era un uomo buono, non so chi potesse avercela con lui. Questo per me e la mia famiglia è il momento del silenzio e della preghiera. So solo che Luca non c’è più. Mi ha lasciato sola con le nostre bimbe: è un dolore troppo forte. Per me Luca era tutto”.