Attentato di Londra: due sospetti restano agli arresti

Khalid Masood , Adrian Elms , Adrian Russell Ajao . L’attentatore di Londra aveva diverse identità. La polizia sa ancora poco di lui ed ha dunque lanciato un appello a testimoniare a chiunque lo abbia conosciuto.

Era un cane sciolto abbindolato dagli appelli alla jihad su internet o faceva parte di un’organizzazione? Questa la domanda principale per Scotland yard.

La proprietà della madre di Masood a Carmarthen, nel Galles, è stata perquisita, non si sa ancora se siano stati trovati elementi utili. Comunque, delle 11 persone arrestate dopo l’attacco, due restano ancora in carcere e altre due sono state rilasciate su cauzione.

L’azione terroristica ha provocato quattro morti e una cinquantina di feriti di 12 nazionalità diverse. Tre di loro restano in condizioni critiche.

Le persone decedute sono due cittadini britannici, un turista statunitense e il poliziotto pugnalato nell’atrio di Westminster, cui colleghi continuano a rendere omaggio.

Poche ore prima di passare all’azione, Masood aveva soggiornato in un albergo di Brighton, sulla costa meridionale inglese. La sua stanza è stata perquisita.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità