Attentato fallito alla vicepresidente argentina Cristina Kirchner

featured 1644185
featured 1644185

Roma, 2 set. (askanews) – Attentato fallito contro la vicepresidente argentina Cristina Kirchner. Un uomo le ha puntato una pistola alla testa mentre scendeva dall’auto davanti alla sua abitazione a Buenos Aires, ma il colpo non è partito. L’uomo è stato arrestato.

L’attentato è stato ripreso in un video di TN Argentina in cui si vede una persona che punta un’arma contro la vicepresidente da vicino. Davanti alla casa di Kirchner si stava svolgendo una manifestazione di suoi sostenitori che protestavano contro il processo per corruzione avviato nei suoi confronti. Secondo i media locali l’uomo arrestato è un brasiliano.

Il presidente argentino, Alberto Fernandez, ha chiesto alla magistratura di indagare il prima possibile. “È un fatto estremamente grave. È il più grave che sia accaduto da quando abbiamo ripristinato la nostra democrazia”.

Fernandez ha dichiarato il 2 settembre giorno di festività nazionale, “in modo che il popolo argentino – ha detto – possa parlare in difesa della vita, della democrazia ed esprimere anche solidarietà alla nostra vicepresidente in pace e armonia”.

Credit: Tv Pùblica argentina