Attentato a Gedda, Di Maio: nostro console coinvolto, sta bene

Dmo
·1 minuto per la lettura

Roma, 11 nov. (askanews) - "Oggi un diplomatico italiano, il nostro Console a Gedda Stefano Stucci, si è trovato coinvolto nel vile attentato terroristico che ha colpito il cimitero per non musulmani della città e che l'Italia condanna senza riserve. Ho sentito al telefono Stefano per manifestargli la vicinanza mia e della Farnesina". Così in una nota il Ministro Luigi Di Maio a seguito dell'attentato terroristico che ha avuto luogo oggi a Gedda. "Lui fortunatamente sta bene ma, in momenti come questo, il pensiero non può non rivolgersi a tutte le donne e gli uomini della Farnesina che ogni giorno, ai quattro angoli del mondo, compiono il loro dovere in situazioni molto difficili, spesso anche a rischio della propria salute o incolumità. E' anche grazie al loro lavoro se l'Italia gode di un grande patrimonio di stima e amicizia in tutto il mondo e se riesce ad esportare con sempre maggiore efficacia le proprie eccellenze. La nostra diplomazia è una delle eccellenze italiane di cui andare fieri. A queste donne e questi uomini va la nostra riconoscenza. Lo Stato sarà sempre al loro fianco", ha concluso.