Attentato a Susanna Schlein, sorella di Elly, ad Atene: la condanna della Farnesina

schlein
schlein

Attentato a Susanna Schlein, primo consigliere diplomatico all'ambasciata italiana ad Atene. La donna, sorella di Elly Schlein, è stata svegliata da alcuni botti in rapida successione e si è accorta che la sua auto era stata data alle fiamme e che in una seconda vettura vicina c'era una molotov con la miccia semi-consumata.

La polizia sta effettuando i necessari rilievi scientifici ed investigativi, ma sembra che alla base dell'atto intimidatorio contro la donna ci possa essere una matrice anarchica. L'attacco sarebbe avvenuto intorno alle quattro del mattino: l'auto era parcheggiata nei pressi di un condominio, ed è andata completamente distrutta dopo essere stata data alle fiamme. Diciotto vigili del fuoco sono intervenuti sul luogo, mentre l'incendio stava per causare danni anche a un'altra auto della diplomatica.

Dura la condanna della Farnesina che ha mostrato vicinanza alla Schlein tramite il ministro Tajani: "Attentato contro il Primo Consigliere dell'Ambasciata d'Italia in Grecia. Ho telefonato a Susanna Schlein per esprimerle la mia solidarietà. In giornata sarò ad Atene per incontrare il Primo Ministro Kmitsotakis. Visiterò l'Ambasciata d'Italia".

Vicinanza anche da parte della premier Giorgia Meloni: "Esprimo la vicinanza mia personale e del Governo italiano al Primo Consigliere dell'Ambasciata d'Italia ad Atene, Susanna Schlein, e la profonda preoccupazione per l'attentato che l'ha colpita, di probabile matrice anarchica. Seguo la vicenda con la massima attenzione, anche tramite il Ministro degli Esteri Antonio Tajani, in giornata in visita ad Atene".

VIDEO - Elezioni 2022, Schlein a Meloni: "Amo una donna, non sono madre"

Nata a Lugano, in Svizzera, Susanna Sylvia Schlein si è laureata in Relazioni internazionali a Scienze politiche all'università di Pavia nel 2003 vincendo il premio per la migliore laureata dell’anno. Dopo un tirocinio a Strasburgo, alla rappresentanza permanente d’Italia presso il Consiglio d’Europa, nell’autunno del 2003 ha vinto il concorso diplomatico e subito dopo ha lavorato come addetto all'Ufficio Ocse alla Farnesina. Per tre anni console a Saarbrücken in Germania e dal 2010 al 2014 in Albania come ex-capo della Cancellieria consolare dell'ambasciata italiana a Tirana, tra il 2017 e agosto 2021 è stata anche consigliere sociale e consolare a Berlino, infine vice capo missione ad Atene da settembre dello scorso anno.