Atterraggio d’emergenza a Malpensa, guasto tecnico a volo Swiss Air

cabina-aereo

Sono stati attimi di apprensione a Malpensa, dove un aereo è stato costretto ad un atterraggio di emergenza nel pomeriggio di sabato 24 agosto. Protagonista dello spiacevole inconveniente è stato un volo della compagnia aerea Swiss Air partito dallo scalo varesino e diretto a Zurigo che è dovuto rientrare dopo 30 minuti dal decollo per un problema all’impianto di areazione.

Atterraggio d’emergenza a Malpensa

Una volta fatta richiesta alla torre di controllo, il volo LX 1629 è rientrato a Malpensa dove ad attenderlo era già presente sulla pista una squadra di Vigili del Fuoco che ha subito attivato la procedura di sicurezza. Durante i primi minuti di volo i piloti avevano notato la cabina del velivolo riempirsi di fumo, segno di un problema tecnico all’impianto di areazione dell’aereo. Dopo essere atterrato senza problemi, i 30 passeggeri presenti a bordo sono stati fatti scendere dall’aereo. Un bello spavento che fortunatamente si è risolto senza alcuna conseguenza.

Il precedente a marzo

L’incidente del 24 agosto è accaduto pochi mesi dopo da un episodio simile avvenuto nella giornata del 15 marzo scorso. In quel caso a dover rientrare a Malpensa fu un Airbus A330 diretto in Oman che durante le prime fasi di volo ha accusato un problema al sistema di pressurizzazione. Anche in quel caso l’aereo è rientrato allo scalo lombardo dopo pochi minuti senza alcuna difficoltà. Nonostante il dispiacere di aver dovuto rimandare il viaggio, i passeggeri poterono scendere dall’aereo sostanzialmente illesi.