Atterraggio di emergenza all’aeroporto di Napoli: canadair in avaria

canadair in avaria

L’aeroporto partenopeo di Capodichino è rimasto bloccato: una serie di voli sono stati sospesi a causa di un atterraggio di emergenza. Nella serata di venerdì 30 agosto, infatti, un canadair in avaria è atterrato sulle piste a Napoli in sicurezza: il velivolo ha riportato gravi danni strutturali. In aeroporto, tuttavia, sono stati attivati correttamente tutti i protocolli di emergenza. La situazione, infine, si è conclusa per il meglio, ma tra i viaggiatori si è seminato il panico.

Napoli, canadair in avaria

Paura tra i passeggeri e i viaggiatori che dovevano spostarsi in aereo: a Capodichino (Napoli), infatti, nella serata di venerdì 30 agosto ci sono stati dei problemi. Un canadair in avaria avrebbe comunicato alla torre di controllo dello scalo partenopeo un guasto. Dall’aeroporto campano sarebbero dunque stati attivati i protocolli di sicurezza che hanno permesso l’atterraggio del velivolo, avvenuto intorno alle ore 20. Il mezzo, inoltre, ha riportato gravi danni strutturali, ma nonostante ciò è sceso a terra in sicurezza. Dalla direzione aeroportuale fanno sapere che le operazioni si sono svolte nel migliore dei modi e nessuno è rimasto ferito. Il velivolo è danneggiato, mentre molti voli da e per Napoli sono stati momentaneamente bloccati.

Voli dirottati

L’incidente della prima serata di venerdì 30 agosto ha portato un po’ di trambusto nello scalo partenopeo. Infatti, moltissimi voli sono stati bloccati o dirottati per permettere l’atterraggio del canadair. Ad esempio, il volo Torino-Napoli ha dovuto effettuare l’atterraggio all’aeroporto romano di Fiumicino. L’ultimo aereo decollato da Capodichino, invece, è partito alle ore 19:15 verso Alghero (Sardegna). Fino a quando il canadair non verrà spostato dalla pista, i voli non potranno riprendere regolarmente.