Atti osceni a bordo di autobus a Roma: denunciato da Polizia Locale

Red/Cro/Bla

Roma, 30 set. (askanews) - Era a bordo di un autobus della linea 40, quando ha iniziato a masturbarsi, non curante della presenza di numerosi passeggeri sul mezzo di pubblico trasporto. A notarlo per prima una ragazza di 14 anni, che si trovava di fronte a lui. Tra lo sconcerto e la paura, la giovane ha informato una signora che le sedeva a fianco, la quale l'ha subito accompagnata dall'autista del bus per informarlo di quanto stava accadendo.

Il conducente, in prossimità della stazione Termini, ha immediatamente allertato una pattuglia della Polizia Locale, presente al capolinea per i consueti servizi di vigilanza e ausilio a personale Atac. Gli agenti del I Gruppo Centro "ex Trevi" hanno fermato l'uomo e, raccolte le testimonianze supportate anche da materiale video, girato dalla quattordicenne a conferma dell'accaduto, hanno potuto procedere alla denuncia del responsabile per atti osceni in luogo pubblico.