Atti osceni in luogo pubblico: scatta la denuncia per due ragazzi

·1 minuto per la lettura
Carabinieri
Carabinieri

Denunciati due ragazzi per atti osceni in luogo pubblico. L’episodio è accaduto a Salerno durante alcuni controlli da parte dei militari. I protagonisti della vicenda sono stati opportunamente fermati dai carabinieri. A notarli alcuni militari, i quali si accertavano che nella zona fossero rispettate le norme anti-Covid attualmente vigenti. I due uomini stavano consumando un rapporto intimo senza neanche preoccuparsi di trovare un luogo appartato.

Salerno, rapporti in pubblico: denunciati

Sono stati i militari dell’esercito che pattugliavano l’area a notare i due ragazzi mentre consumavano un rapporto carnale in pubblico. Di conseguenza hanno avvertito i loro colleghi dell’arma. Intervenuti, i carabinieri hanno provveduto a fermare i giovani amanti. Colti in flagrante, entrambi sono stati accompagnati in caserma. Su di loro adesso pende una denuncia da parte delle autorità locali.

Dove è avvenuta la vicenda?

Il tutto è avvenuto a Salerno presso Piazza della Concordia, a poca distanza dal lungomare. I due amanti risultano provenire dalla provincia. Come informa il Mattino, a fermare i due amanti è stata la pattuglia della sezione Radiomobile, coordinata dal maggiore Adriano Castellari. Probabilmente i protagonisti della vicenda pensavano che la zona, non essendo frequentata da molti passanti in tale momento, erano liberi di poter dare sfogo alla loro passione, ma così non è andata alla fine.

Atti osceni a Busto Arsizio

Da ricordare come un episodio relativo ad atti osceni in luogo pubblico sia recentemente avvenuto nel comune di Busto Arsizio, presso un’area giochi per bambini. Qui un uomo di origine pakistana stava mostrando i genitali tenendo aperta la cerniera del pantalone. Il soggetto è stato denunciato e nei suoi confronti sono state avviate le procedure per l’espulsione.