Attività di governo del 30 dicembre 2020

Red
·5 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 gen. (askanews) - IL FATTO APPROVATO IL DECRETO CON LE MODIFICHE URGENTI ALLA MANOVRA SUL CUNEO FISCALE Il Consiglio dei Ministri si è riunito mercoledì 30 dicembre 2020, alle ore 19.10, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro. ll Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha approvato un decreto-legge che introduce modifiche urgenti all'articolo 1, comma 8, della legge di bilancio 2021. Il testo provvede al raddoppio, su base annua, degli importi previsti per la detrazione spettante ai titolari di redditi da lavoro dipendente e assimilato, di ammontare compreso tra i 28.000 e i 40.000 euro annui, introdotta per il secondo semestre del 2020 dall'articolo 2 del decreto-legge 5 febbraio 2020, n. 3. La modifica si è resa necessaria al fine di precisare che l'importo della detrazione rimarrà invariato anche nel 2021, correggendo un errore meramente tecnico, in maniera conforme alla volontà espressa dal Parlamento nel corso dell'esame della legge di bilancio. OBIETTIVO SUL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 30 DICEMBRE 2020 PROVVEDIMENTI DI PROTEZIONE CIVILE Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza, per la durata di dodici mesi, in conseguenza degli eventi meteorologici che si sono verificati dal 4 al 9 dicembre 2020 nel territorio della provincia di Belluno e dei Comuni di Torre di Quartesolo, Vicenza e Longare in provincia di Vicenza. Per i primi interventi di soccorso alle popolazioni e ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di rete, è stato previsto uno stanziamento iniziale di 7.400.000 euro a carico del Fondo per le emergenze nazionali. LE ALTRE DECISIONI DEL CDM DEL 30/12/2020 -Nomine Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la nomina a componenti del Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro (CNEL): nomine del dott. Sandro GAMBUZZA in rappresentanza della categoria "imprese", su designazione di Confagricoltura, in sostituzione del dott. Massimiliano Giansanti; dell'avv. Luca STEFANINI in rappresentanza delle associazioni di promozione sociale e delle organizzazioni di volontariato, su designazione del Consiglio nazionale del Terzo settore, in sostituzione del dott. Giorgio Groppo. Inoltre, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, in considerazione dell'avvenuta elezione da parte dell'Assemblea dei soci, ha deliberato l'avvio della procedura per la nomina dell'ing. Angelo STICCHI DAMIANI a Presidente dell'Automobile Club d'Italia (ACI). La proposta sarà trasmessa alle competenti Commissioni parlamentari per l'espressione del previsto parere. -Leggi Regionali Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha esaminato undici leggi delle Regioni e ha deliberato: di impugnare la legge della Regione Molise n. 12 del 3/11/2020, recante "Disposizioni in materia di valorizzazione e utilizzazione commerciale e turistica del trabucco molisano" in quanto le disposizioni contenute negli articoli 1, 2 e 5 si pongono in contrasto con il Codice dei beni e delle attività culturali (decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42), in violazione della competenza statale in materia di paesaggio e beni culturali di cui agli articoli 9 e 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione; di non impugnare la legge della Regione Basilicata n. 35 del 06/11/2020, recante "Modifiche alla L.R. 6 agosto 2020, n. 25 (Modifiche ed integrazioni alla L.R. 19 settembre 2018, n. 23 - Istituzione del Fondo Unico Autonomie Locali- FUAL)"; la legge della Regione Basilicata n. 36 del 06/11/2020, recante "Modifiche alla L.R. 18 dicembre 2007, n. 24 e ss.mm.ii. (Norme per l'assegnazione, la gestione e la determinazione dei canoni di locazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica)"; la legge della Regione Basilicata n. 34 del 06/11/2020, recante "Rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2019 dell'Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata - A.P.T."; la legge della Regione Basilicata n. 33 del 06/11/2020, recante "Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2020-2022 dell'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Basilicata - A.R.P.A.B"; la legge della Regione Piemonte n. 27 del 06/11/2020, recante "Valorizzazione dei veicoli di interesse storico e collezionistico"; la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 20 del 06/11/2020, recante "Modifiche alle disposizioni di coordinamento della finanza locale di cui alla legge regionale 17 luglio 2015, n. 18 (La disciplina della finanza locale del Friuli Venezia Giulia, nonché modifiche a disposizioni delle leggi regionali 19/2013, 9/2009 e 26/2014 concernenti gli enti locali) e norme sulla concertazione delle politiche di sviluppo"; la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 22 del 06/11/2020, recante "Misure finanziarie intersettoriali"; la legge della Regione Toscana n. 91 del 03/11/2020, recante "Rimborso spese per l'esercizio del mandato dei consiglieri regionali e riduzione del trattamento economico in caso di emergenze epidemiologiche. Modifiche alla l.r. 3/2009"; la legge della Regione Umbria n. 10 del 04/11/2020, recante "Ulteriori modificazioni ed integrazioni alla legge regionale 27 dicembre 2012, n. 28 (Disposizioni di adeguamento al decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174 (Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, nonché ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012), convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213)"; la legge della Regione Toscana n. 92 del 10/11/2020, recante "Disposizioni concernenti il trattamento economico dei consiglieri regionali. Modifiche alla l.r. 3/2009 e alla l.r. 91/2020".