Atto discriminatorio da parte della Polizia Locale

·2 minuto per la lettura
commerciante torino insulti omofobi
commerciante torino insulti omofobi

Alessio Cusumano, commerciante di 34 anni, ha voluto denunciare sui social network il presunto atto di discriminazione da parte della Polizia Locale di Torino nei suoi confronti. Il comandante Emiliano Bezzon lo ha già contattato per cercare di chiarire la situazione.

Denuncia di un commerciante: discriminazione da parte dei vigili

Si chiama Alessio Cusumano il commerciante di 34 anni di Torino che ha voluot denunciare sui social il presunto atto di discriminazione da parte della Polizia Locale di Torino. L’uomo ha deciso di raccontare un episodio spiacevole con un video condiviso sui social network. “Non sono solito fare queste cose qua, ma forse questa volta ne vale la pena e può aiutare le persone” ha spiegato Alessio Cusumano nel video che ha voluto condividere. Si parla della Polizia Locale e di alcuni insulti che pare siano stati rivolti proprio al giovane uomo.

Denuncia di un commerciante: le parole usate dai vigili

L’uomo di 34 anni, nel filmato che ha condiviso sui social network. ha raccontato di essere stato chiamato “ricchione” da un agente della polizia. “Queste scene da ricchione a me non vanno bene” sono state le parole esatte pronunciate dal vigile e riportate da Alessio Cusumano. Secondo il suo racconto, i vigili lo avrebbero fermato perché stava andando sul marciapiede con il suo monopattino in zona Parco Dora. Il ragazzo è stato definito anche “sfigato“. Sentendo gli insulti, il ragazzo ha risposto ed è nata una discussione, anche per il fatto che l’uomo è stato fermato perché andava sul marciapiede con il monopattino, ma mentre gli facevano la multa continuavano a passare sul marciapiede delle biciclette, che non sono state fermate. Secondo quanto spiegato dal commerciante, in quel tratto di strada non si potrebbe fare altro che passare sul marciapiede perché finisce la pista ciclabile.

Denuncia di un commerciante: l’intervento del comandante

Il video condiviso da Alessio Cosumano ha ottenuto un forte riscontro e sono stati scritti moltissimi commenti. Emiliano Bezzon, comandante della Polizia Locale di Torino, ha reso noto che l’uomo è già stato contattato e sarà ricevuto per cercare di approfondire e chiarire ogni aspetto della vicenda. Ha voluto anche precisare che il commerciante “non è stato denunciato, ma solo sanzionato perché circolava col monopattino sul marciapiede, comportamento vietato dal codice della strada“.