Auchan, Serracchiani (Pd): ministero Lavoro monitori situazione

Pol/Gal

Roma, 30 gen. (askanews) - "Dalla nostra interrogazione al ministro del Lavoro che chiedeva quali iniziative urgenti intendesse adottare, per quanto di competenza, per scongiurare che il processo di riorganizzazione della ex rete Auchan e Sma si possa tramutare in un drammatico taglio dell'occupazione, si capisce quanto questa vicenda debba essere attentamente monitorata dal ministero del Lavoro e anche dal ministero dello Sviluppo economico perché effettivamente dal piano industriale di acquisizione è difficile comprendere quello che accadrà ai diversi punti vendita che verranno acquisiti o non. La preoccupazione deriva dalla mancanza di chiarezza, quindi insistiamo perché il ministero si faccia carico di queste verifiche, anche perché come ha detto correttamente il sottosegretario Stanislao di Piazza, non è soltanto una questione di ammortizzatori sociali ma anche una questione di politiche attive del lavoro." Lo dichiara Debora Serracchiani, capogruppo Pd in commissione Lavoro di Montecitorio, che con gli altri colleghi Pd della commissione ha presentato una interrogazione al ministro del Lavoro.

"Il gruppo Conad -prosegue Serracchiani - nei vari incontri si era impegnato a mettere in piedi tutta una serie di strumenti, di pensionamenti, prepensionamenti, di incentivi e politiche attive del lavoro, assunzioni e riqualificazioni che oggettivamente sono nella preoccupazione non solo delle parti sindacali ma soprattutto dei lavoratori e delle lavoratrici che non sanno, ad oggi, quello che può accadere in alcuni di questi punti vendita."