Aumentano i casi coronavirus nelle Marche, chiuse le scuole

Red/Gtu

Roma, 3 mar. (askanews) - Aumentano i casi di coronavirus nelle Marche: il presidente della regione Luca Ceriscioli con una nuova ordinanza chiude le scuole e vieta le manifestazioni pubbliche.

"Visto l'aggravarsi della situazione, poiché nelle Marche siamo arrivati a due decessi e oltre 60 casi di coronavirus, diffusi principalmente nella provincia di Pesaro Urbino, oggi estesi anche nelle province di Ancona e Macerata, emettiamo una nuova ordinanza", ha dichiarato Ceriscioli, annunciando: "Adottiamo le misure necessarie a contenere la diffusione del contagio, a partire da domani mattina 4 marzo fino alle ore 24.00 dell'8 marzo, su tutto il territorio regionale". Quindi "in questo periodo in tutte le Marche sono sospese le attività didattiche e le manifestazioni pubbliche di qualsiasi natura".