Aumentano i casi a Gallipoli

·2 minuto per la lettura
Gallipoli
Gallipoli

Boom di turisti e contagi a Gallipoli. La città è quella con più positivi rispetto ai residenti in Puglia. La situazione sta scatenando un grande allarme. Si tratta di un vero e proprio record per questa estate 2021.

Gallipoli, turisti e contagi: la città record dell’estate 2021

Gallipoli è la città che ha battuto ogni record in questa estate 2021. Non si parla solo del boom di turisti registrati in questi mesi, ma anche per il numero dei nuovi contagi da Covid. Vito Montanaro, direttore del Dipartimento della Salute, ha confermato che nell’ultima settimana la città salentina è salita al primo posto della classifica regionale per numero di positivi in rapporto alla popolazione residente. Il report del Sisp Area Nord, ovvero del Servizio igiene e sanità pubblica, che è stato aggiornato a giovedì 19 agosto, al momento a Gallipoli i cittadini positivi al virus sono 125. Un numero molto allarmante se rapportato al dato che arriva dalla città di Lecce, che ha una popolazione cinque volte superiore, in cui i positivi sono 122.

Gallipoli, turisti e contagi: il numero maggiore di positivi

Gallipoli ha un primato davvero molto triste quest’estate, ovvero il numero più alto di positivi. Più alto rispetto alla provincia di Lecce, ma anche rispetto a tutta la Regione, se il numero dei positivi viene comparato con i residenti. Anche sul fronte sanitario, i flussi di turisti non accennano a fermarsi. Da un paio di mesi arrivano migliaia e migliaia di giovanissimi che sicuramente danno sostegno all’economia locale, ma contribuiscono anche alla diffusione incontrollata del virus. La fascia dei giovani è quella ancora meno coperta dalla campagna vaccinale e tra locali e movida il rischio di aumentare i contagi e far scoppiare focolai è sempre più alto.

Gallipoli, turisti e contagi: l’allarme per i focolai

Alberto Fedele, direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Lecce, aveva parlato di giovani che se ne andavano in giro per la città nonostante avessero dei sintomi che potevano essere associati al Covid. Aveva lanciato l’allarme per un possibile focolaio a Gallipoli. Effettivamente, alcuni gruppi di turisti, una volta rientrati nei propri comuni di residenza dopo le vacanze, hanno scoperto di aver contratto il virus proprio durante il loro soggiorno a Gallipoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli