Aumentano i contagi nelle Marche: incidenza dei positivi al 31%

·2 minuto per la lettura
coronavirus Marche 5 novembre
coronavirus Marche 5 novembre

Dopo il record dei contagi registrato nelle ultime 24 ore in Veneto, con 3264 nuovi positivi, si attesta un incremento dei casi di coronavirus anche nelle Marche: il bollettino del 5 novembre, inoltre, segnala un aumento dell’incidenza dei positivi, che attualmente è pari al 31%.

Coronavirus Marche: il bollettino del 5 novembre

Secondo le distinzioni introdotte con il nuovo Dpcm, che entrerà in vigore da venerdì 6 novembre, le Marche restano zona gialla. Moderata criticità nella Regione, come in Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Provincia di Trento e Bolzano e Sardegna. Per evitare un incremento del contagio è vietato circolare tra le 22 e le 5 del mattino. Negozi chiusi nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi. Resteranno aperte farmacie, parafarmacie, alimentari, tabacchi ed edicole. Chiusi mostre e musei, come nel resto del Paese. Didattica a distanza per le scuole superiori di secondo grado e per le università, a eccezione delle matricole. Ancora funzionanti le attività di laboratorio. Sospese prove scritte per concorsi e prove di abilitazione professionale, con alcune eccezioni. Riempimento fino al 50% sui mezzi di trasporto pubblico, esclusi quelli per il trasporto scolastico. Per il momento sono sospese anche le attività di scommesse, giochi e videogiochi. Restano chiuse piscine, palestre, teatri e cinema. Aperti, invece, i centri sportivi. Si raccomanda di non andare in altre abitazioni.

Ma nelle Marche preoccupa l’aumento dei contagi. Lo attesta il bollettino di giovedì 5 novembre, in cui si registrano 698 nuovi casi, su un totale di 2248 tamponi giornalieri. Cresce quindi anche l’incidenza dei positivi sul numero di test processati e raggiunge il 31%. Mercoledì 4 era pari a 28,8% e martedì 3 novembre era del 25,7%. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha specificato che nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3349 tamponi: 2248 nel percorso nuove diagnosi e 1001 nel percorso guariti.

Con 212 positivi Ancona resta la provincia più colpita. Seguono Ascoli Piceno (157), Fermo (131), Macerata (101). 79 nuovi contagi nella provincia di Pesaro Urbino. A questi si sommano 18 da fuori Regione.