Aumento del Bonus Tv: tutto ciò che c'è da sapere in merito all'agevolazione

Bonus Tv sale a 50 euro, a chi spetta e come ottenerlo
Bonus Tv sale a 50 euro, a chi spetta e come ottenerlo

Tra le tante novità che il decreto Aiuti bis ha introdotto c’è anche l‘aumento da 30 a 50 euro del Bonus Tv, finalizzato all’acquisto di una televisione che rispetti gli standard del nuovo digitale terrestre.

Bonus Tv, da 30 a 50 euro 

Il Bonus Tv è denistato ai nuclei familiari con ISEE inferiore a 20 mila euro e può essere usato come accennato pocanzi per l’acquisto di una nuova televisione o di un decoder di ultima generazione.

Senza dimenticare il Bonus rottamazione Tv, pari al 20% del prezzo d’acquisto del nuovo televisore e fino a un massimo di 100 euro. In questo caso non è previsto alcun limite ISEE, tuttavia sarà riconosciuto una sola volta per nucleo familiare e a condizione che si rottami un vecchio televisore.

Il Bonus Tv sarà attivo fino alla fine del 2022: consiste in uno sconto da richiedere al venditore sul prezzo del televisore che si desidera acquistare e viene erogato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Lo sconto può essere richiesto per acquistare TV o decoder per il digitale terrestre, e TV e decoder satellitari conformi alle norme. Inoltre, è molto importante sottolineare che il bonus è applicabile a prodotti già scontati dal venditore ed è valido anche per acquisiti online.

L’agevolazione statale è indirizzata a dare aiuto economico alle famiglie di reddito basso per l’acquisto di un TV o decoder DVB T2 in vista del passaggio al nuovo digitale terrestre, che tra le altre cose, tende al liberare la banda dai 694 ai 790 MHz in parte utilizzata dalle trasmissioni tv e da destinare ad altre tecnologie.

Come verificare se il proprio tv è predisposto al nuovo digitale terrestre?

Per verificare se l’apparecchio che si possiede rispetti i nuovi requisiti, basta sintonizzare la tv sul canale 100 o 200 del digitale terrestre: se appare la scritta Test HEVC Main 10 il tv è compatibile con i nuovi standard, in caso di schermo nero, invece, sarà necessario procedere all’acquisto di un altro apparecchio o di un decoder di nuova generazione.

Come richiedere lo sconto?

Cosa bisogna fare per avere lo sconto? Bisogna compilare un’autocerficazione, nella quale si dichiara che il proprio nucleo familiare ha un ISEE che non supera i 20mila euro; autocertificazione che andrà poi presentata al rivenditore. Il modulo è scaricabile dal sito del MISE, ma lo si può richiedere anche nel negozio presso il quale si effettua l’acquisto.

I cittadini che hanno compiuto i 70 anni di età e che hanno un’Isee non superiore ai 20mila euro possono ricevere gratuitamente un decoder, a patto che però non abbia già usufruito del bonus tv. Si tratta di una sorta di patto tra il ministero dello Sviluppo Economico e Poste Italiane. Per richiedere la consegna del decoder ci si può recare agli sportelli degli uffici postali, comporre il numero verde 800 776 883 oppure compilando la richiesta online.