Aurora Leone fuori da partita del cuore, Andro dei Negramaro pronto a boicottare

·1 minuto per la lettura

Aurora Leone denuncia di essere stata cacciata dalla Partita del cuore - per la quale era stata convocata come titolare fra i Campioni della ricerca contro la Nazionale Cantanti - "perché donna", e Andrea Marino, Andro dei Negramaro, si dice pronto a boicottare la sua presenza all'incontro se chi ha "commesso questo grave errore" non farà "le doverose scuse".

"È la prima volta che vengo convocato ad una partita della nazionale cantanti - scrive Andro - e, ahimè, mi sono ritrovato in una situazione alquanto imbarazzante in merito ai fatti accaduti ad Aurora Leone e Ciro Priello". Il musicista non ha "assistito ai fatti accaduti per poter dare un giudizio univoco, ma sono stato testimone della rabbia di Ciro e delle lacrime di Aurora, che ancora non mi permettono di dormire. Sono ancora sconvolto e agitato e vorrei esprime tutta la mia solidarietà verso Aurora per un torto che non dovrebbe essere subito da nessuno, in nessun caso simile e in nessun'altra occasione". Poi il messaggio agli organizzatori: "Spero vivamente che chi ha commesso questo grave errore sia pronto a prendersene le responsabilità e a fare le doverose scuse. Se ciò non dovesse accadere - sottolinea - non mi sento nella condizione di partecipare all'incontro di domani sera (stasera, ndr.)...". Dopo aver invitato i follower a donare in ogni caso, Andro spra quindi che "non ci sia una duplice sconfitta per la dignità umana e la salvaguardia della salute di tutti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli