Auschwitz diventa un tema natalizio, Amazon ritira la merce

Gabriele Fazio

Sono stati immediatamente ritirati da Amazon, dopo un tweet diventato virale da parte dell'Auschwitz Memorial, gli oggetti messi in vendita sulla popolare piattaforma per lo shopping online, che rimandavano esplicitamente con diverse foto al campo di sterminio nazista di Auschwitz.

Tappi per le bottiglie, tappetini per il mouse e perfino addobbi per l'albero di Natale, tutti riportanti foto di uno dei luoghi che rappresentano uno dei più cupi capitoli della storia dell'umanità. “Vendere "ornamenti natalizi" con immagini di Auschwitz non sembra appropriato. Auschwitz su un apribottiglie è piuttosto inquietante e irrispettoso", scrivono dalla pagina Twitter del Memorial.  "Noi chiediamo ad Amazon di rimuovere gli articoli di quei fornitori”.

Selling "Christmas ornaments" with images of Auschwitz does not seem appropriate. Auschwitz on a bottle opener is rather disturbing and disrespectful. We ask @amazon to remove the items of those suppliers. https://t.co/0uG2JG558e pic.twitter.com/ucZoTWPk1W

— Auschwitz Memorial (@AuschwitzMuseum) December 1, 2019

Detto fatto, l'azienda ha immediatamente messo fuori gioco il negoziante in questione con una motivazione precisa: “Tutti i venditori devono seguire le nostre linee guida di vendita e coloro che non lo faranno saranno soggetti all'azione, inclusa la potenziale rimozione del proprio account”.

 

It seems that @amazon has removed all of the "Christmas ornaments" with the images of the former Auschwitz camp. Thank you everyone for your activity and response. https://t.co/VGFnSDMWM9

— Auschwitz Memorial (@AuschwitzMuseum) December 1, 2019

 

Il Memorial ringrazia Amazon con un ulteriore tweet e ringraziando i quasi 9mila retweet degli utenti che si sono dimostrati particolarmente sensibili alla questione facendola emergere. Effettivamente le risposte non sono state soltanto tante ma molte piuttosto irritate.