Australia, 33enne si trasferisce in una casa da incubo: scoperta terribile

·1 minuto per la lettura

Un'esperienza davvero terribile quella vissuta da Caroline Bowman, 33enne australiana. Dopo essersi trasferita in un appartamento a Sydney, la donna ha scoperto che sulle pareti, sotto alla vernice fresca, si nascondeva uno strato di muffa

Caroline si è ammalata, accusando gravi problemi respiratori causati proprio dall'esposizione prolungata in un ambiente malsano. Come riporta 9news.com.au, "l'intero soffitto era diventato completamente nero di muffa. Non solo, i microorganismi erano anche all'interno delle pareti". Ma c'è di più: durante una visita dall'otorino, al quale si era rivolta per un dolore lancinante, "il dottore ha preso un tampone e ha trovato muffa di aspergillus nell'orecchio di Bowman. 

Oltre ai problemi respiratori e all'incidente dell'orecchio, alla 33enne è stata diagnosticata anche la fibromialgia. Dopo due anni trascorsi nella casa cercando di convincere il proprietario a prendere sul serio il suo problema, la signora Bowman è stata costretta a trasferirsi da sua madre. 

In Australia, le malattie legate alla muffa sono state oggetto di un'inchiesta parlamentare nel 2018.

GUARDA ANCHE - Muffa sulle pareti? Puoi toglierla così

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli