Australia allenta restrizioni frontiere internazionali da novembre

·2 minuto per la lettura
A quiet Sydney Airport is seen in the wake of a COVID-19 outbreak in Sydney

CANBERRA/SYDNEY (Reuters) - Il primo ministro australiano Scott Morrison ha annunciato che il divieto per gli australiani di viaggiare all'estero in vigore da 18 mesi sarà revocato dal mese prossimo, allentando una delle più severe restrizioni anti-Covid-19 imposte a livello globale.

La riapertura dei confini internazionali per cittadini e residenti permanenti sarà collegata all'istituzione della quarantena domestica negli otto stati e territori australiani, ha detto Morrison, il che significa che alcune parti del Paese riapriranno prima di altre.

La prima fase del piano si concentrerà sul permesso ai cittadini e ai residenti permanenti di lasciare l'Australia, con ulteriori modifiche previste per consentire ai viaggiatori stranieri di entrare nel Paese.

"È tempo di restituire agli australiani le loro vite. Abbiamo salvato delle vite", ha detto Morrison durante una conferenza stampa televisiva. "Abbiamo salvato i mezzi di sostentamento, ma dobbiamo lavorare insieme per garantire che gli australiani possano tornare alle vite che conducevano una volta in questo Paese".

Morrison ha chiuso il confine internazionale nel marzo 2020. Da allora, solo a un numero limitato di persone è stato concesso di lasciare il Paese per motivi economici o umanitari.

I cittadini e i residenti permanenti sono stati autorizzati a tornare dall'estero, soggetti a limiti di quota e a un periodo di quarantena obbligatorio di 14 giorni in un hotel a proprie spese. Ci sono state anche alcune eccezioni di alto profilo concesse per l'ingresso per motivi di lavoro, come per alcuni attori di Hollywood arrivati nel Paese per girare film e programmi TV.

Morrison ha detto di aspettarsi che i primi sistemi di quarantena domestica saranno operativi a novembre, ma il calendario sarà stabilito dai singoli stati e territori.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli