Australia, aumenta bilancio vittime incendi, militari in aiuto

BOL

Roma, 1 gen. (askanews) - L'Australia ha schierato navi e aerei militari per aiutare le comunità devastate dagli incendi apocalittici che hanno provocato la morte di almeno 17 persone in tutta la nazione e hanno fatto fuggire migliaia di residenti e vacanzieri sul litorale.

Le navi della marina e gli aerei militari stanno portando acqua, cibo e carburante alle città dove le scorte sono esaurite e le strade sono state tagliate dagli incendi. I media locali riferiscono che le autorità hanno confermato che tre corpi sono stati trovati oggi sul lago Conjola sulla costa meridionale del Nuovo Galles del Sud, portando il bilancio delle vittime nello stato a 15. Più di 175 case sono state distrutte nella regione.

Ieri mattina, 4.000 persone nella città costiera di Mallacoota sono fuggite sulla costa mentre i venti hanno spingevano il fuoco verso le loro abitazioni sotto un cielo oscurato dal fumo e diventato rosso sangue dalle fiamme. Residenti e vacanzieri bloccati dagli incendi hanno dormito nelle loro macchine, e le stazioni di servizio e i circoli di surf si sono trasformati in aree di evacuazione.

Il commissario per l'emergenza Victoria, Andrew Crisp, ha detto ai giornalisti che la Forza di difesa australiana sta trasferendo le risorse navali a Mallacoota in una missione di approvvigionamento che sarebbe durata due settimane e che gli elicotteri avrebbero anche volato su più vigili del fuoco poiché le strade erano inaccessibili.

Le condizioni sono migliorate oggi, ma il pericolo di incendi è rimasto molto elevato in tutto lo stato, dove mancano quattro persone. "Abbiamo tre mesi di caldo a venire. Abbiamo una situazione di fuoco dinamica e pericolosa in tutto lo stato ", ha detto Crisp. Gli equipaggi dei vigili del fuoco hanno approfittato delle condizioni relativamente più favorevoli per ripristinare l'erogazione dell'elettricità alle infrastrutture critiche e cercare di tenere sotto controllo le fiamme prima che le condizioni peggiorino nuovamente sabato con il ritorno delle alte temperature e dei forti venti.