Australia chiusa fino alla fine del prossimo anno: la decisione del governo

Australia frontiere chiuse 2021
Australia frontiere chiuse 2021

Le frontiere esterne dell’Australia rimarranno chiuse fino al 2021: è quanto prevede l’indirizzo politico del governo presieduto da Scott Morrison, che ha annunciato la volontà di vietare l’ingresso a turisti e studenti internazionali fino a quando non sarà sviluppato un vaccino sicuro ed efficace.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Paura in acqua, campione di surf incontra uno squalo

In Australia frontiere chiuse fino al 2021

La chiusura vale sia in ingresso che in uscita. Lo stato non accoglierà chi proviene dall’estero ma non permetterà neppure ai residenti di effettuare viaggi al di fori dei confini nazionali. Il Ministro del Tesoro Josh Frydenberg ha confermato che il turismo internazionale resterà chiuso fino alla fine dell’anno prossimo. “Soltanto quando avremo un vaccino, si stima entro la fine del 2021, si potrà gradualmente allentare questa restrizione. Gli scenari di questa crisi sono imprevedibili, non c’è nulla di sicuro“, ha sottolineato.

LEGGI ANCHE: Australia, primo ministro: “Se efficace, vaccino gratuito”

Oltre che per le frontiere interne, nel paese vi sono però restrizioni anche per quelle interne. Esse rimarranno in vigore sicuramente fino alle fine del 2020, anche se la parte occidentale ha già annunciato che continuerà ad imporre limitazioni agli spostamenti fino ad aprile 2021.

Le misure fin qui adottare dall’esecutivo hanno permesso all’Australia un buon contenimento della diffusione dell’infezione. Secondo i dati ufficiali datati a giovedì 8 ottobre sono soltanto 27.182 i casi positivi accertati dall’inizio dell’epidemia di cui 897 decessi. Il turismo è però in forte crisi tanto che si stima, come riportato dal Telegraph, che in sei mesi abbia subito perdite per circa 20 miliardi di euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Balene nel fiume infestato di coccodrilli