Australia, donna aborigena attaccata e uccisa da un coccodrillo

Dmo

Sydney, 12 ott. (askanews) - Il corpo di una donna, ritenuta una guardia forestale aborigena australiana, è stato trovato dalla polizia dopo un attacco da parte di un coccodrillo in una zona remota dell'Australia settentrionale.

La donna, secondo la polizia, stava pescando con la sua famiglia nell'Arnhem Land in una parte di fiume dove l'acqua arriva alla vita. La famiglia si è accorta della sua scomparsa dopo aver sentito il rumore di spruzzi.

"Il corpo di una donna e un coccodrillo sono stati trovati poco dopo le 17:00 (le 9:30 in Italia) a meno di un chilometro dalla scena - ha spiegato la polizia - il coccodrillo è stato abbattuto dai ranger indigeni locali e il corpo della donna è stato recuperato". La polizia ha sottolineato che non è chiaro che tipo di coccodrillo abbia attaccato la donna.

In Australia vivono sia coccodrilli di acqua dolce che di acqua salata, questi ultimi arrivano a misurare fino a sette metri. Il numero dei coccodrilli d'acqua salata è cresciuto da quando sono stati dichiarati specie protetta nel 1971. Ogni anno uccidono in media due persone, dato che ha fatto scattare il dibattito sul controllo della diffusione.

(fonte afp)