Australia, forti venti alimentano nuovi fronti degli incendi -2-

Bea

Roma, 4 gen. (askanews) - Le autorità temono che la situazione sia peggiore di quella di Capodanno, quando le fiamme hanno costretto migliaia di abitanti e turisti a cercare rifugio in spiaggia. Nel Victoria, il premer Daniel Andrews ha detto che il lavoro dei vigili del fuoco è facilitato dal fatto che i resistendi hanno obbedito in massa all'ordine di evacuazione. Il bilancio dei danni non sarà possibile prima di domenica.

Il primo ministro Scott Morrison ha detto che il bilancio delle vittime degli incendi da settembre a oggi è di 23. Dodici persone sono morte solo questa settimana. Morrison ha annunciato una misura senza precedenti: il richiamo di tremila riservisti dell'esercito per lottare contro le fiamme, mentre il governo dispiegherà una terza nave militare per fornire aiuti umanitari alle gente in fuga. Il servizi incendi del Nuovo Galles del Sud ha lanciato un allerta inquietante e chi non è già fuggito dalle aree a rischio: "è troppo tardi per andarsene, cercate riparo dalle fiamme".