Australia revoca il divieto di viaggio all'estero dopo un anno e mezzo

·1 minuto per la lettura
Getty
Getty

I cittadini australiani potranno tornare a viaggiare all'estero senza autorizzazione. Dopo 18 mesi di rigide misure di contenimento a causa della pandemia di Covid-19, finalmente gli australiani potranno uscire dal Paese senza limitazioni. 

La decisione, annunciata dai ministeri della Salute e degli Interni, giunge quando la percentuale di adulti che hanno completato il ciclo di vaccinazione si avvicina all'obiettivo dell'80%

Per un anno e mezzo innumerevoli voli internazionali sono stati bloccati e pochissimi australiani sono stati autorizzati a lasciare il Paese. Molte famiglie sono rimaste separate in continenti diversi, decine di migliaia di cittadini sono rimasti bloccati all'estero e gli stranieri residenti in Australia non hanno potuto, per tutto questo tempo, rivedere amici o parenti lontani.

GUARDA ANCHE: Australia, dal prossimo mese riapertura delle frontiere. Si torna a viaggiare dopo 18 mesi

Il governo ha inoltre annunciato che entro la fine dell'anno l'Australia aprirà i confini a lavoratori qualificati e studenti stranieri. Tutto ciò è reso possibile da una campagna vaccinale che corre a ritmi sostenuti: a partire da novembre il Paese ha autorizzato la somministrazione di una terza dose di richiamo dei vaccini a tutti gli over 18.

GUARDA ANCHE: Covid, festa a Melbourne per la fine del lunghissimo lockdown

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli