Australia, trovato morto l'italiano disperso

webinfo@adnkronos.com

La polizia del Nuovo Galles del Sud ha reso noto sul proprio sito che "il corpo di un escursionista italiano scomparso è stato trovato nelle Blue Mountains". Sembra chiudersi con questa tragica notizia la vicenda della scomparsa da mercoledì scorso di Mattia Fiaschini, il 24enne di Cesenatico che risultava disperso appunto sulle Blue Mountains, a ovest di Sydney, la capitale dello stato australiano del Nuovo Galles del Sud dove Fiaschini lavorava da circa un anno come barman. "L'uomo, di 24 anni, è stato dichiarato disperso dopo essere andato a passeggiare nel bush vicino a Blackheath mercoledì 29 gennaio 2020. Verso le 14,30 (domenica 2 febbraio 2020), un gruppo di ricerca ha individuato un corpo vicino al Baltzer Lookout, vicino a Blackheath.È in corso un'operazione per recuperare il corpo. Sarà preparato un rapporto per il medico legale", si legge ancora sul sito della Polizia del Nuovo Galles del Sud. 

Anche da parte del ministero degli Esteri c'è la conferma della morte del 24enne. Fonti della Farnesina riferiscono che il consolato generale d'Italia a Sydney ha seguito la vicenda del connazionale deceduto e sta prestando la massima assistenza alla famiglia.