Austria: governo vara tetto prezzo elettricità per famiglie, sconto da 500 euro l'anno

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 set. -(Adnkronos/Dpa) – In Austria le famiglie potranno contare su una tariffa fissa sull'elettricità che dovrebbe coprire la gran parte dei loro consumi: lo garantisce un provvedimento varato dal governo di Vienna – una coalizione fra liberal-conservatore e Verdi – che ha destinato alla misura risorse fino a 4 miliardi di euro che dovrebbero trasformarsi in sconto media di circa 500 euro l'anno nella bolletta energetica delle famiglie. Il provvedimento, che deve ancora essere approvato dal parlamento, entrerà in vigore da dicembre e dovrebbe coprire il periodo fino a metà 2024. Nelle intenzioni del governo la tariffa netta dell'elettricità dovrà essere limitata a 10 centesimi per kilowattora fino a un consumo annuo di 2.900 kilowattore, valore che dovrebbe coprire circa l'80% del consumo medio di una famiglia. I consumi supplementari dovranno essere invece pagati in base alla tariffa corrente, attualmente 17 centesimi per kilowattora. Il livello di 10 centesimi corrisponde a quello in vigore prima del balzo dei prezzi causato dall'interruzione del mercato del gas derivante dall'invasione russa dell'Ucraina. Il governo di Vienna ha anche annunciato ulteriori riduzioni dei prezzi dell'elettricità per le famiglie numerose e i poveri.