Austria, i no vax rischiano: multe salate in arrivo, cosa succede

·1 minuto per la lettura

Dal primo febbraio scatterà in Austria l'obbligo vaccinale per correre ai ripari e arginare i contagi da Covid-19, ma c'è ancora una fetta della popolazione che si professa no vax. Nonostante il 66% degli austriaci vaccinati con doppia dose, da Vienna sono arrivate sempre decisioni dure contro i non vaccinati.

Dopo la decisione del governo Schallenberg del lockdown per i soli non vaccinati, è arrivata poi un'altra stretta con l'obbligo vaccinale che entrerà in vigore dal 1° febbraio 2022. Obbligo a Vienna fa rima con sanzioni e tante saranno per chi resterà fermo nella sua decisione di non vaccinarsi.

Secondo quanto riferito da Ansa i no vax irremovibili potrebbero rischiare una multa da 3.600 euro che potrebbe addirittura essere raddoppiata in caso di inottemperanza.

Al momento la sanzione non è effettiva, ma è contenuta nella bozza del disegno di legge all’esame del governo in carica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli