Kurz trionfa in Austria: "Risultato sopra le aspettative". Crolla l'ultradestra

I conservatori del premier uscente Sebastian Kurz sono in testa nelle elezioni legislative in Austria. E' quanto emerge dalle prime proiezioni. L'estrema destra del Fpoe registra un calo del 10% dei consensi.

Il partito della OeVP dell'ex cancelliere Kurz è dato al 37 %, al 22% il Partito Socialdemocratico d'Austria (SPOe) guidato da Pamela Rendi-Wagner. Al 16% il Partito della Libertà Austriaco (FPOe) di Norbert Hofer, meno 10 punti percentuali in meno rispetto all'ultima tornata elettorale. Al 14% i Verdi, all'8% Neos e al 2% la lista Pilz.

L'estrema destra del Fpoe (Partito della libertà) non intende tornare al governo con i conservatori di Sebastian Kurz, che ha vinto le elezioni in Austria, e andrà all'opposizione. Lo ha affermato il segretario generale del partito, Harald Vilimski, secondo quanto riporta Europe Elects su Twitter. 

Accolto come una rockstar al comitato elettorale del suo partito, il leader dei popolari austria Sebastian Kurz ammette di essere lui stesso sorpreso delle dimensioni del successo elettorale dell'Oevp: "Nessuno pensava ad un risultato del genere, ma potete essere certi che utilizzeremo con prudenza la fiducia che ci avete dato".

L'ex cancelliere - a questo punto quasi sicuramente anche futuro cancelliere - ammette: "Raramente mi mancano le parole, oggi è uno di quei momenti. Molte, molte grazie, cari amici per il vostro supporto, grazie a tutte le elettrici e gli elettori: oggi il popolo ha scelto nuovamente per noi".

A chi gli chiedeva del netto calo, circa 10 punti secondo le prime proiezioni, degli ex partner di governo dell'Fpoe Kurz risponde: "Aspettiamo i dati definitivi e comunque non commenterò i voti degli altri partiti".