Austria, Kurz denuncia "attacco della Turchia a Ue" sui migranti

Coa

Roma, 3 mar. (askanews) - Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha definito la decisione di Ankara di aprire i suoi confini con l'Europa ai rifugiati sul suo territorio un "attacco della Turchia contro l'Unione europea e la Grecia".

"È un attacco della Turchia contro l'Unione Europea e la Grecia. Gli esseri umani sono utilizzati per fare pressione sull'Europa", ha affermato il leader conservatore nel corso di una conferenza stampa dedicata alla situazione in Siria e al confine turco-greco, dove i migranti che desiderano attraversare l'Europa sono ammassati.