Austria, Kurz torna cancelliere: è il più giovane capo di governo d'Europa

webinfo@adnkronos.com

Il 33enne austriaco Sebastian Kurz riconquista la palma di primo ministro più giovane d'Europa, che era detenuta ora dalla finlandese Sanna Marin. Sapremo "difendere le frontiere e l'ambiente", dichiara il neo cancelliere che guiderà un'inedita coalizione fra il suo partito Popolare (Oevp) e i Verdi.  

Composto da 11 ministri dell'Oevp e quattro dei Verdi, più due segretari di Stato, il nuovo governo presenta una maggioranza di nove donne e molti trenta-quarantenni. Fra le novità dell'esecutivo la prima donna ministro della Difesa, Klaudia Tanner (Oevp) e un nuovo ministero per l'integrazione dei migranti, affidato a Susanne Raab (Oevp). La Giustizia va alla 35enne Alma Zadic (Verdi), immigrata in Austria dalla Bosnia all'età di 10 anni. Zadic è già stata bersagliata dagli hater sui social che dichiarano di non volere una musulmana al governo, malgrado lei si proclami atea.  

Ai conservatori dell'Oevp vanno anche il dicastero delle Finanze - al braccio destro di Kurz, Gernot Bluemel - oltre all'Economia, l'Interno, Agricoltura, Pubblica Istruzione, Lavoro e gli Esteri, affidato all'ex diplomatico Alexander Schallenberg, che già faceva parte del governo tecnico uscente. A guidare il team dei Verdi è il vice cancelliere Werner Kogler. Il partito ecologista si aggiudica anche la Cultura e un super ministero per l'Ambiente che comprende anche le infrastrutture.  

"Nel corso di quest'anno, abbiamo potuto constatare come la nostra sia una democrazia viva, che ha saputo pulirsi e rinnovarsi", ha commentato il presidente Van der Bellen, davanti al quale ha giurato il nuovo governo, cento giorni dopo le elezioni. L'accordo fra Oevp e Verdi è stato raggiunto la settimana scorsa dopo un lungo negoziato. 

Il nuovo esecutivo punta alla neutralità delle emissioni di carbonio entro il 2040 con un progressivo ricorso alle fonti di energia rinnovabile, accompagnato da una riduzione delle tasse dal 25 al 20% per i salari più bassi. L'Oevp ha ottenuto di mantenere la stretta sui migranti, con l'obiettivo, fra l'altro, di estendere il bando al velo, finora limitato alle elementari, fino alle 14enni. Vincitore delle elezioni anticipate di settembre, Kurz torna a guidare il governo austriaco dopo il collasso a maggio della sua coalizione con l'estrema destra del Fpoe.