Austria, morto Marko Feingold, portò in salvo 100mila ebrei

Mgi

Roma, 20 set. (askanews) - Marko Feingold, presidente della comunità ebraica di Salisburgo, ma anche uno degli ultimi testimoni del terrore nazista e l'organizzatore dell'esodo ebraico attraverso l'Italia dal 1945 al 1948, è morto a Vienna all'età di 106 anni per una polmonite: lo ha reso noto al stessa comunità ebraica.

Feingold, nato nel 1913 nell'attuale Slovacchia, sopravvisse a quattro campi di concentramento - compreso quello di Auschwitz - per essere infine liberato da Buchenwald dalle truppe statunitensi nel 1945.

(segue)