Austria, Strache (Fpoe) rinuncia a seggio al Parlamento europeo

Coa

Roma, 17 giu. (askanews) - L'ex vicecancelliere e leader del partito di estrema destra austriaca Fpoe, Christian Strache, ha annunciato oggi di avere rinunciato al suo seggio al Parlamento europeo, conquistato alle ultime elezioni di fine maggio. Il mese scorso Strache era stato costretto alle dimissioni da numero due del governo in seguito allo scandalo provocato da video girato a sua insaputa a Ibiza in cui parla di appalti truccati e accordi con una sedicente nipote di oligarca russo, che gli propone in cambio degli aiuti finanziari.

Strache ha precisato che la sua rinuncia al seggio dell'Europarlamento non è legata all'annuncio che l'Fpoe, nello stesso gruppo della Lega di Matteo Salvini e del Rassemblement national di Marine le Pen, candiderà sua moglie Philippa in un seggio di fatto blindato in occasione delle prossime politiche in Austria, nel prossimo mese di settembre. (segue)