Austria in trattative per acquistare un milione dosi vaccino russo Sputnik V

·1 minuto per la lettura
Fiala etichettata "Sputnik V coronavirus disease (COVID-19) vaccine" sul logo Sputnik V

VIENNA (Reuters) - L'Austria è in trattative con la Russia per l'acquisto di un milione di dosi del vaccino contro il Covid-19 Sputnik V, ancora non approvato dall'Agenzia europea del farmaco (Ema).

Lo ha reso noto l'ufficio del cancelliere austriaco Sebastian Kurz.

Il leader conservatore Kurz è sotto attacco da parte dei partiti di opposizione dal momento che il suo governo non ha acquistato il numero di vaccini che avrebbe potuto acquistare secondo il piano collettivo dell'Unione europea.

L'Austria è in trattative con la Russia -- dice Kurz in una nota diramata dall'ufficio del cancelliere -- e Mosca si è offerta di vendere un milione di dosi ad aprile. "La sola cosa che deve contare è che il vaccino sia efficace e sicuro".

Il comunicato sottolinea anche che l'Ema ha lanciato una 'rolling review' dello Sputnik V ma non ripete le dichiarazioni precedenti di Kurz secondo cui l'Austria userà il vaccino solo se riceverà il via libera dell'Ema.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)