Autismo: Faraone, 'non sia giornata della tristezza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 apr (Adnkronos) – "Un anno a casa è stato pesantissimo, tanti genitori non sanno come fare: so di bambini autistici col casco in casa per evitare episodi autolesionisti". Lo ha detto il presidente della Fondazione italiana per l’autismo Davide Faraone, di Italia Viva , ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane su RaiUno.

"Alcune regioni in modo scandaloso hanno deciso di mandare avanti nelle vaccinazioni persone sane invece che persone con questa sindrome ed altre fragilità -ha aggiunto-. Mia figlia Sara è la mia vita, non la scambierei con nessuna altra figlia e magari non l’accompagnerò all’altare per sposarsi e vivrà per sempre con me e festeggeremo piccoli traguardi che per noi saranno grandi risultati: la nostra non è una felicità inferiore a quella degli altri. Vorrei che questa giornata non fosse la giornata della tristezza, siamo persone ricche e piene di voglia di vivere”.

Faraone ha spiegato ancora: "Una volta usciti dalle scuole i ragazzi autistici non hanno più possibilità di essere inclusi nella società eppure crescono, non sono per sempre bambini. Dobbiamo colmare questa lacuna costruendo percorsi lavorativi per queste persone che possono dare molto alla società: la loro malattia li rende capaci di relazioni profonde e di una comunicativa che può essere un valore aggiunto in molti ambiti professionali”.