Autista morto in incidente minibus a Capri, compagna incinta perde il figlio

·1 minuto per la lettura

La compagna di Emanuele Melillo, il 33enne autista che ha perso la vita nell'incidente del minibus avvenuto a Capri lo scorso 22 luglio, ha perso il bimbo che aveva in grembo. L'aborto spontaneo è avvenuto al terzo mese di gravidanza. Troppo grande, evidentemente, il dolore per la morte del compagno: la donna, 30 anni, che già da diversi giorni soffriva una condizione di stress, ieri non si è sentita bene; oggi le è stata data la triste notizia. 

Sempre nella giornata di oggi, nella clinica Pineta Grande di Castel Volturno (Caserta), sono stati eseguiti gli esami sui reperti istologici prelevati dal corpo della vittima nel corso dell'autopsia, al fine di rilevare l'eventuale presenza di patologie che avrebbero potuto causare un malore, ipotesi che per il momento non ha trovato conferme dall'esame autoptico. Per l'esito degli esami si dovrà attendere alcuni giorni. 

VIDEO - Capri, le immagini shock del mini bus precipitato

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli