Auto: Assogomma, con 'bonus pneumatici' più sicurezza e meno consumi

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 lug. – (Adnkronos) – "Gli incentivi alla rottamazione non hanno inciso più di tanto sullo svecchiamento del parco, e questo vuol dire che gli italiani nonostante gli sconti non hanno i soldi per cambiare auto. A questo punto meglio lavorare sulla manutenzione delle vetture esistenti: al posto di incentivi a pioggia servirebbe un bonus gomme". Lo sottolinea Fabio Bertolotti, il Direttore di Assogomma, istituzione che rappresenta le Industrie della Gomma, Cavi Elettrici e Affini, a margine della presentazione dell'indagine 'Vacanze Sicure'.

"Come dimostrano i dati presentati oggi – sottolinea – abbiamo situazioni evidenti di non manutenzione dei pneumatici" con conseguenti ricadute sulla sicurezza e per la collettività "un costo totale di circa 15 miliardi". Sull'eventuale incentivo – aggiunge – "il governo era partito poi si è fermato, sono stati presentati emendamenti e poi ritirati per mancanza di fondi: l'esecutivo si era impegnato a concedere nella prossima legge di bilancio bonus sui pneumatici riconoscendone l'importanza per la sicurezza stradale".

Tuttavia – precisa il manager – "un eventuale bonus non dovrebbe essere generalizzato bensì orientato su prodotti che favoriscono la riduzione dei consumi, quindi con effetti positivi sulle emissioni, e con riduzione fino al 30% dello spazio di frenata. Prodotti che hanno un costo praticamente simile a quello degli altri pneumatici ma che renderebbero migliori le prestazioni anche di vetture più 'datate'"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli